Giu 052009
 
Sabato 6 e domenica 6 giugno 2009 si svolgeranno le consultazioni per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia. L’insediamento delle 31 Sezioni elettorali ubicate nei locali scolastici del territorio avverrà sabato mattina alle ore 9,00 mentre gli elettori, iscritti nelle liste elettorali del Comune di residenza, potranno votare dalle ore 15,00 alle ore 22,00 di sabato 6 giugno e dalle ore 7,00 alle 22,00 di domenica 7 giugno 2009. Ricordiamo che per votare è necessario esibire la tessera elettorale ed un documento di identità valido. Il Servizio elettorale nei giorni della votazione osserverà il seguente orario di apertura nelle sedi delle 3 Circoscrizioni (Palazzo Colonna a Marino centro, Via G. Prati a S. Maria delle Mole e Via Nettunense vecchia 1 a Frattocchie): SABATO 6 GIUGNO – DALLE ORE 8,00 ALLE ORE 22,00 DOMENICA 7 GIUGNO – DALLE 7,00 ALLE 22,00 : Marino, 5 giugno 2009
Inviato da : Data comunicazione : 5-06-2009
Giu 052009
 
sangiuseppe
Apre la festa il venerdì 5 il Piccolo Cpro del Fiore Blu con un concerto di solidarietà a Villa Nina, segue ogni sera fino a domenica 7 la festa presso il centro sportivo della Parrocchia di San Giuseppe. Sabato pomeriggio alle 18,30 la processione per le vie di Frattocchie. Si chiude la domenica 7 con i saggi di chitarra del’Oratoriuo, Patric eChristian e i fuochi d’artificio.
Inviato da : Data comunicazione : 5-06-2009
Mag 232009
 
Sabato 30 Maggio 09 P.za S. Pertini Frattocchie (fronte c.c. “LA NAVE”) in collaborazione con L’Associazione Commercianti Fratocchie. Domenica 31 Maggio 09 P.za G. Ungaretti – Marino ( parcheggio del Mercato Settimanale ) In collaborazione con la Marino Pallavolo A.S.D. Organizza la FESTA DELLA ROSA E RADUNO PROVINCIALE DI PALLAVOLO FIPAV. Ricordo che si deve venire a digiuno e in caso si può prendere un caffè, un the zuccherato o un succo di frutta anche zuccherato. Per poter donare devono passare i 90 giorni per gli uomini e i 180 per le donne, i giorni sono tassativi, la verifica dei giorni viene fatta dal computer del Centro Analisi.
Inviato da : Data comunicazione : 23-05-2009
Mag 172009
 
COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO in allegato trovate i comunicati stampa e il volantino dell’assemblea. il 18 E’ IMPORTANTISSIMO PARTECIPARE: Per difendere la nostra salute ASSEMBLEA-DIBATTITO a CIAMPINO SALA CONVEGNI – Via del Lavoro, 59 LUNEDI’ 18 MAGGIO 2009 alle ore 17,30
Inviato da : Data comunicazione : 17-05-2009
Mag 162009
 
aereoRyan
I Sindaci di Ciampino e Marino, Walter Enrico Perandini e Adriano Palozzi, esprimono rammarico e delusione per il mancato ricevimento da parte del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Altero Matteoli, nonostante fosse stato fissato per questa mattina un appuntamento per dare risposta alle richieste delle cittadinanze. I primi cittadini delle città confinanti con lAeroporto di Roma-Ciampino hanno concordato l’invio di una richiesta formale al Ministro dei Trasporti per l’emanazione immediata di una ordinanza che riduca la capacità dello scalo da 100 a 0 voli commerciali giornalieri, attuando le risultanze del monitoraggio sull’inquinamento acustico dell’attività aeroportuale e sui relativi aspetti sulla popolazione (Cristal) presentati lo scorso 27 marzo 2009. Il Cristal unico studio scientifico realizzato sull’Aeroporto di Ciampino da parte di Arpa Lazio ha certificato lesposizione di 14.638 cittadini esposti a livelli di rumore compresi tra 60 e 75 decibel (sopra i 65 decibel si supera il livello di attenzione sanitario previsto dalle normative a tutela della salute), ed ha indicato in 60 movimenti aerei giornalieri complessivi la capacità massima dello scalo necessaria a ridurre lesposizione al rischio sulla salute dei cittadini entro i livelli previsti dalle leggi. L’attuale attività aerea del Pastine dopo la prima riduzione attuata alla fine del 2007 da 138 a 100 movimenti aerei commerciali giornalieri è di 162 movimenti aerei complessivi al giorno, di cui 100 commerciali e 62 di altra natura. Il Ministro Matteoli, nel corso di un incontro con il Sindaco Perandini tenutosi l11 settembre 2008, si era impegnato a riportare l’Aeroporto di Ciampino ancor prima dell’apertura dello scalo di Viterbo prevista per il 2011 alla sua funzione di aeroporto unicamente dedito ai voli istituzionali. Il mancato incontro di oggi affermano Perandini e Palozzi è certamente un fatto negativo. La nostra richiesta al Ministro rimane invariata; ci aspettiamo che traduca in fatti concreti gli impegni presi a settembre. Nel frattempo non possiamo stare fermi, e percorreremo tutte le strade possibili, sia istituzionali che legali, per interrompere immediatamente lesposizione al rischio per la loro salute dei nostri concittadini.
Inviato da : Data comunicazione : 16-05-2009
Mag 132009
 
AEROPORTO, PALOZZI VENERDI’ DA MATTEOLI “L’ORDINANZA MINISTERIALE CHE SPOSTI I VOLI E’ L’UNICA SOLUZIONE NELL’IMMEDIATO” Il sindaco di Marino, Adriano Palozzi venerdì 15 maggio 2009 incontrerà il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli insieme al sindaco di Ciampino, Walter Perandini. Oggetto dell’incontro è il nodo ancora irrisolto attorno alla vicenda Pastine e alla richiesta di uno spostamento immediato dei voli più volte inoltrata dallo stesso sindaco di Marino. “L’obiettivo principale di questo summit al ministero – dichiara il sindaco Adriano Palozzi – è quello di ottenere l’ordinanza ministeriale di spostamento unilaterale dei voli, l’unica soluzione per la quale l’Amministrazione Comunale di Marino, supportata dalle associazioni di cittadini, si sta impegnando dall’inizio di questa ruvida battaglia civica”. “Va chiarito – prosegue il sindaco – che l’incontro di venerdì non è certamente la conferenza dei servizi aperta a tutti gli attori istituzionali e civici che si stanno adoperando sulla vicenda ma un appuntamento dal quale, ovviamente, speriamo di uscire con la soluzione più diretta e mirata al risultato finale, ovvero lo spostamento immediato dei voli attraverso lo strumento di cui dispone il Governo: l’ordinanza ministeriale”. “D’altra parte – conclude il primo cittadino marinese – il ministro Matteoli dispone ora di dati aggiornati e scientifici che stabiliscono l’irrevocabile necessità di chiudere lo scalo ai voli che superino i sessanta giornalieri. In base alle ultime stime sessanta decolli al giorno sono proprio quelli effettuati dai voli militari e di Stato. Come si nota la soluzione è scritta con numeri insindacabili”.
Inviato da : Data comunicazione : 13-05-2009
Mag 022009
 
donazione
Si allega il comunicato stampa del Comuna di Marino: purtroppo ancora molte chiacchiere dai politici. L’unica cosa chiara è che, di fatto, l’Ospedale è in “fin di vita”. La Redazione di Marino Aperta. ****** ****** ***** L’Amministrazione Comunale della Città di Marino resta in prima fila a far da scudo all’ospedale San Giuseppe. Nuove e insistenti voci fanno riferimento a un prossimo ulteriore giro di vite nei riguardi del nosocomio cittadino di Marino. Si tratterebbe dell’accorpamento dei reparti di otorino-laringoiatria e chirurgia. Il sindaco di Marino, Adriano Palozzi e l’assessore alla Sanità, Salvatore Guerra per chiarire definitivamente gli equivoci ed esporre direttamente i particolari e le lamentele dei cittadini che continuano ad originare attorno alle sorti del San Giuseppe, riceveranno nel pomeriggio di oggi il direttore sanitario della Asl Rm H, dottor Amedeo Cicogna. “Non si può andare oltre” fa sapere l’assessore Guerra. “Il nostro ennesimo incontro con la Asl rappresenterà una ulteriore richiesta di notizie certe. Le posizioni dell’Amministrazione comunale, d’altra parte, sono note. All’inizio dell’anno, dopo una serie di stop avvenuti nel confronto con la Asl, avevamo nuovamente chiesto celerità nella ristrutturazione in corso e il ripristino dell’operatività piena di un ospedale che, invece, a quattro mesi e mezzo da quell’incontro, continua a sprofondare verso una lenta quanto inesorabile chiusura di fatto. E’ bene dunque che i vertici della Asl e tutti i cittadini sappiano che l’Amministrazione Comunale, sindaco Palozzi in testa continuerà la sua battaglia in difesa della salute dei cittadini di Marino che non vogliono né possono prescindere dalla presenza e dalla piena operatività di un ospedale grande, importante, storico e qualificato come il San Giuseppe. Giunti, dunque, a questi livelli – conclude Guerra – siamo pronti ad intraprendere qualsiasi iniziativa a salvaguardia del nostro ospedale”. Il sindaco Adriano Palozzi rincara la dose:”E’ inaccettabile che siano la città e i cittadini di Marino a pagare lo scotto di una gestione folle di una vicenda che si è prolungata fin troppo. Come amministratori della Città di Marino non possiamo più tollerare che il nostro ospedale, cresciuto grazie all’ingegno, alla passione e alla professionalità di tanti marinesi sia ridotto nelle condizioni nelle quali si trova oggi. E’ ovvio – prosegue il sindaco – che il nostro senso delle istituzioni fa sì che sia stato e sia ancora quella del dialogo la via maestra che noi intendiamo percorrere. Non è, infatti, andando a manifestare con bandiere e striscioni che si risolvono i problemi ma facendo in ogni modo affinché, chi di dovere, riporti l’amministrazione della sanità sul binario della chiarezza, della linearità, così come del rispetto dovuto al territorio e ai cittadini. E’ indubbio tuttavia – conclude il sindaco Palozzi – che qualora, ancora una volta, da Regione e Asl continueremo a non ricevere le risposte e le azioni dovute alle richieste dei cittadini di Marino, ormai inoltrate e ripetute da anni, intraprenderemo tutte le strade necessarie e utili a far rispettare un diritto inalienabile, come quello all’assistenza sanitaria, che oggi, dalle parti dell’ospedale di Marino, vede una retromarcia che, giorno dopo giorno, continua a farsi sempre più grave.”.
Inviato da : Data comunicazione : 2-05-2009
Mag 012009
 
Carbonelli1-05Piccolo
Con gli incontri di fine aprile, il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Marino ha affrontato in quattro sessioni il tema della violenza sui minori e in particolare sulle giovani donne. Oltre 150 ragazzi delle scuole medie di Marino si sono incontrati, con incontri in ognuna delle quattro scuole del territorio, con la dott.ssa Anna Verdelocco dell’Associazione Sostegno Donna Onlus, Responsabile di un centro provinciale di accoglienza per donne che hanno subito violenza. Il progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi, coordinato da Marino Aperta Onlus, ha così compiuto un altro approfondimento significativo per le formazione civica e umana dei ragazzi. “La partecipazione interessata dei giovani” ha dichiarato Marco Carbonelli, Responsabile del progetto “ha consentito di affrontare in modo davvero efficace un tema delicato ma molto d’attualità nella nostra società. La grande competenza e esperienza con i giovani della dott.ssa Verdelocco ha reso possibile lo svolgimento di incontri interattivi, stimolando molte domande da parte dei ragazzi e delle ragazze”. Marino Aperta ha inoltre consegnato alle quattro scuole medie di Marino una donazione di 250 euro per scuola, per un totale di 1000 euro, come previsto nel progetto patrocinato dal Comune di Marino per il 2008-2009. Il fondo consentirà ai ragazzi del Consiglio Comunale di gestire in modo reale una piccola somma di denaro per un acquisto determinato dai ragazzi stessi. Il prossimo incontro del Consiglio Comunale dei Ragazzi è previsto per la fine di maggio.
Inviato da : Data comunicazione : 1-05-2009
Apr 252009
 
calcio
Alla vigilia dell’attesa giornata di festa in programma domani, sabato 25 Aprile 2009, l’assessore allo Sport Otello Bocci invita tutti gli sportivi a festeggiare presso lo stadio comunale “Domenico Fiore”. “Questo fine settimana – fa sapere l’assessore – vogliamo e dobbiamo considerarlo come la festa di tutti gli innamorati dello sport che vivono a Marino”. “La data di oggi, infatti – va avanti Bocci – rappresenta l’inizio di una nuova primavera che abbraccerà l’intero comparto sportivo: da Marino a Santa Maria, dove recentemente abbiamo inaugurato, anche lì, il campo sportivo riqualificato. Toccherà Cava dei Selci, dove non stiamo trascurando le sorti del Palazzotto dello Sport, potrà infine vedere nuova luce nella palestra in forze all’Istituto d’Arte “Palo Mercuri” presso Villa Desideri dove potranno trovare sfogo gli amanti del basket e della pallavolo”. “Un impegno,dunque – conclude l’assessore allo Sport – davvero a 360° che vuole rappresentare al meglio la rinascita di una intera città, capace di fregiarsi di così tanti e validi protagonisti dell’agone sportivo, nelle più varie discipline”. Varia sarà anche la giornata di domani, allo Stadio Comunale “Domenico Fiore”. A fianco alle sfide calcistiche del mattino, che vedranno coinvolti i giovanissimi, e del pomeriggio, alle 17,30, che vedrà sfidarsi gli amministratori locali contro le Vecchie Glorie del Marino Calcio, all’ora di pranzo sarà possibile effettuare un pic-nic sui generis: è prevista, infatti, una grigliata all’aperto. Alle 16,45, poi, prima dell’inaugurazione ufficiale del campo e della annunciata quanto particolare sfida calcistica e dopo la benedizione del vescovo di Albano S.E. Marcello Semeraro a rendere ancor più spettacolare una lunga giornata di sport e divertimento per tutti interverranno i paracadutisti dell’A.n.p.d’.i (Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia) che con i loro lanci nel vuoto porteranno, dal cielo, il lasciapassare del vento di Marino su un’opera di portata davvero storica.
Inviato da : Data comunicazione : 25-04-2009