Ago 032011
 
aereoRyan
Riceviamo dal Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’Aeroporto di Ciampino. Ancora insulti da ryanair ai cittadini di Ciampino, Marino e del X municipio di Roma nonostante la drammatica situazione di inquinamento aereo nella quale sono costretti a vivere. Secondo questa compagnia l’inquinamento non esiste e le proteste dei cittadini sono solo una questione di un “piccolo gruppo di residenti”. Il “piccolo gruppo di residenti” di Ciampino, Marino e del X Municipio di Roma ha portato alla magistratura italiana 550 esposti dei cittadini per chiedere giustizia. A questi esposti la magistratura italiana ha risposto in un modo coerente con la catastrofica situazione della giustizia illustrata ogni anno, all’apertura dell’anno giudiziario, dagli stessi magistrati. Quindi forse il dissenso e la rabbia tra i cittadini tanto piccolo non è. E forse tutti i cittadini italiani dovrebbero provare vergogna per il mercato delle vacche nel quale è stato trasformato l’aeroporto di stato della repubblica italiana. Signor Presidente neanche Lei c’è? Dove si imbarca Lei quando parte con i voli di stato? Non lo vede dal finestrino quanto sono vicine le case alle ali del Suo aereo? Ma non deve essere il “piccolo gruppo di residenti” a rispondere. Sono i sindaci del territorio colpito a dover rispondere agli insulti di ryanair. Sono i sindaci quelli ai quali, nello scarica barile generale, la magistratura ha ricordato che è compito loro, in quanto “prefetti sul territorio”, la difesa della salute dei cittadini. Signori sindaci è tutto a posto? Questo è il momento di una risposta concreta ed efficace a chi fa soldi sulla pelle dei vostri cittadini. Dopo tutto anche voi e le vostre famiglie risiedete sullo stesso territorio. O no? E a proposito di fatti vergognosi, vorremmo sapere se è già stato assegnato e a chi è andato il vergognoso premio di 15 milioni di euro offerto alle compagnie aeree dalla regione Lazio per fare pubblicità alla regione e ai suoi prodotti agricoli. Siamo proprio curiosi di sapere quali di questi arroganti campioni si aggiudicheranno i soldi che sarebbero stati più utili per coprire decine di migliaia di ticket sanitari per i cittadini italiani.
Inviato da : Data comunicazione : 3-08-2011
Lug 232011
 
aereo
Riceviamo dal COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO. La Regione Lazio conferma l’aumento dei ticket sanitari mentre regala 15 milioni di euro alle compagnie aeree. L’8 luglio la Giunta Regionale del Lazio ha approvato lo stanziamento di 15 milioni di euro per affidare alle compagnie aeree una campagna pubblicitaria che pubblicizzi il Lazio e i suoi prodotti. E’ come se per far riparare la nostra automobile invece che al meccanico ci rivolgessimo al salumiere. Il 18 luglio il Consiglio di Amministrazione dell’ENAC da il via libera agli aumenti delle tariffe che le compagnie aeree pagano ad Aeroporti di Roma per ogni passeggero Pochi giorni prima Ryanair aveva minacciato di spostarsi da Ciampino a Pescara (magari!). LA REGIONE LAZIO FA SBORSARE A TUTTI I CITTADINI I SOLDI CHE LE COMPAGNIE AEREE DOVRANNO PAGARE AD AEROPORTI DI ROMA. La Regione Lazio non ha i soldi per evitare che i suoi cittadini paghino 25 euro di ticket al pronto soccorso e 10 euro sulle ricette per le prestazioni specialistiche. Con i 15 milioni di euro regalati alle compagnie aeree avrebbe potuto pagare 600.000 ticket del pronto soccorso o 1.500.000 ticket sulle ricette.
Inviato da : Data comunicazione : 23-07-2011
Lug 122011
 
aereo frontale
Allegato : Aeroporto Ciampino 12Lug11.doc
Il Giudice delle indagini preliminari (Gip) del Tribunale di Roma il 25 maggio 2011 ha “archiviato” i 550 esposti dei cittadini di Ciampino, Marino e del X Municipio di Roma che si erano rivolti alla magistratura per ottenere giustizia. I cittadini non hanno avuto giustizia. Chiediamo ai cittadini di mobilitarsi per difendere i diritti calpestati alla salute e alla qualità della vita. Il Gip – scrivono in una nota dal Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino – non ha riconosciuto neanche il diritto dei singoli cittadini a chiedere la tutela della salute pubblica. Leggi tutto nell’Allegato
Inviato da : Data comunicazione : 12-07-2011
Giu 292011
 
scuola adulti
Martedì 21 giugno 2011 si è concluso il Corso di Italiano per Stranieri rivolto agli adulti. Il corso era iniziato a cura della Professoressa Adriana Ciavolella durante i mesi invernali grazie anche alla organizzazione messa a disposizione da Marino Aperta Onlus nello spazio del Punto lettura Aperta…Mente presso i locali della Parrocchia S. Giuseppe di Frattocchie. “È stata una bellissima esperienza” -riferisce la Professoressa Ciavolella- “che spero potrò attuare anche a partire dal prossimo autunno. Ho avuto allievi di varie provenienze: Colombia, Romania, Perù. Hanno partecipato con gioia ed entusiasmo; peccato che, talvolta, per validi motivi, di lavoro o di variazioni di domicilio, alcuni potevano essere presenti solo saltuariamente”. Hanno seguito il corso fino al termine il Sig. Danut e la Sig.ra Tecilia, ambedue molto soddisfatti dei loro continui progressi nell’apprendere la lingua italiana. “Ringrazio, pertanto, il parroco Don Bruno” conclude la Professoressa “e i suoi collaboratori che ne hanno permesso la realizzazione e soprattutto i miei bravissimi allievi”.
Inviato da : Data comunicazione : 29-06-2011
Giu 242011
 
Villa dei Quintili e -S.Maria Nova (Anderson 1890 Archivio Alinari) (1)
Inaugurata stamattina dal Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giancarlo Galan, la mostra “LA VIA APPIA. Laboratorio di Mondi possibili” in Via Appia Antica, a Capo di Bove, la splendida villa acquistata nel 2002 dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma per aggiungere con i suoi recenti scavi anche questo patrimonio pubblico all’area dell’antica Via Appia. L’esposizione è composta da foto storiche di illustri fotografi provenienti anche dall’archivio Cederna: immagini che ripercorrono la storia della tutela dell’Appia Antica dalla metà dell’800 all’inizio del ‘900 e gli anni tra il 1950 e il 1970 fino ai nostri giorni, un contributo anche alla storia recente della famosa strada. “Per tutta la sua lunghezza, per un chilometro e più da una parte e dall’altra la via Appia era un monumento unico da salvare religiosamente intatto, per la sua storia e per le sue leggende, per le sue rovine e per i suoi alberi, per la campagna e per il paesaggio, per la vista, la solitudine, il silenzio, per la sua luce, le sue albe e i suoi tramonti… Andava salvata religiosamente perché da secoli gli uomini di talento di tutto il mondo l’avevano amata, descritta, dipinta, cantata, trasformandola in realtà fantastica, in momento dello spirito, creando un’opera d’arte di un’opera d’arte: la Via Appia era intoccabile, come l’Acropoli di Atene”. Così citava Antonio Cederna nel suo “I Gangsters dell’Appia” pubblicato da Il Mondo nel settembre 1953. In questo arco di tempo il paesaggio dell’Appia si è radicalmente modificato, non sempre in meglio, come è illustrato. Gli autori delle foto storiche sono, tra gli altri, John Henry Parker (1806 -1884), Dora e Agnese Bulwer (1890-1930 ca.), Esther Boise Van Deman (1862-1937), James e Domenico Anderson (1813-1877), Thomas Ashby (1891-1925). Alcune foto esposte fanno parte dell’Archivio Cederna, le più recenti sono state realizzate da Stefano Castellani. Attraverso le immagini, circa ottanta, nella mostra si può ricostruire come sia stata la Antica Via attraverso le vedute di fotografi dei secoli scorsi, che rimanevano incantati dall’imponenza dei monumenti nel paesaggio sconfinato. Attraverso le fotografie e le denunce di personaggi come Antonio Cederna, il cui archivio è conservato a Capo di Bove, si osserva invece la graduale distruzione, quella che talvolta si stenta a ricostruire nella Via Appia di oggi. L’obiettivo attento di Stefano Castellani, che documenta tutto il lavoro svolto dalla Soprintendenza, cattura anche le suggestioni che i monumenti e i luoghi conservano pur ancora oggi. L’obiettivo è quello di far conoscere ai cittadini le tappe principali di questa storia che ha visto l’impegno straordinario di personaggi illustri a partire dall’inizio dell’800 (Carlo Fea, Valadier, Luigi Canina), per la “conoscenza” della via e di parte dei suoi monumenti e poi nel secolo successivo per la salvaguardia di questa splendida area, affinché non se ne perdessero i caratteri e i valori e perché non si trasformasse in una qualsiasi periferia della città. Immagini in mostra per offrire alla comunità il godimento dell’insieme storico: archeologia, paesaggio, natura, la ricchezza che questo territorio racchiude.(Prof Silvana Stazzone 333 4415176)
Inviato da : Data comunicazione : 24-06-2011
Giu 232011
 
campo estivo
Il campo estivo si svolgerà a Bassano Romano VT dal 24 al 30 Luglio 2011 ed è dedicato a tutti i ragazzi dai 7 ai 16 anni che partecipano alle attività parrocchiali. E’ organizzato “Fiore Blu” oratorio Parrocchia S. Giuseppe di Frattocchie per concludere il percorso formativo iniziato durante l’anno e rinnovare l’entusiasmo per un nuovo anno insieme. Si tratta di una settimana da trascorrere in allegria, divertendosi e scoprendo un nuovo modo di stare in gruppo in un ambiente familiare e accogliente. La giornata prevede un’alternanza tra momenti di gioco, riflessione, svago e condivisione pensati tenendo conto delle differenti esigenze dei vari gruppi, formati in base all’età dei partecipanti. Per ulteriori informazioni: 3393210224 Doriana – 3493886537 Lucia – 3293564855 Alice
Inviato da : Data comunicazione : 23-06-2011
Giu 232011
 
aeroporto
Roma, 21 giu. – (Adnkronos) – ”I dati del monitoraggio sugli effetti della salute nei comuni limitrofi all’aeroporto di Ciampino, effettuato dal servizio epidemiologico della Asl regionale, hanno dimostrato danni alla salute di oltre 14.000 cittadini di Ciampino e Marino, correlando la causa alla eccessiva attività aeroportuale”. Lo sottolineano in una nota il sindaco di Ciampino, Simone Lupi, e l’assessore all’Ambiente, Sabatino Mottola, che hanno fatto visita al ‘Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino’, per discutere sulla questione dei voli dell’Aeroporto Pastine. ”Nonostante l’approvazione da parte della conferenza dei servizi della zonizzazione acustica proposta da Arpa Lazio e dai comuni di Ciampino, Marino e Roma, che aveva stabilito la necessità di ridurre sensibilmente il rumore prodotto dall’eccessiva attività aeroportuale (peraltro operativa senza il rispetto delle normative italiane ed europee che imponevano una valutazione di impatto ambientale mai effettuata) e, sebbene sia stata inviata nello scorso mese di marzo una diffida agli organi di governo competenti (le cui indagini sono ancora in corso), che invitava gli enti preposti all’emissione di un provvedimento a tutela della salute pubblica dei cittadini dei due comuni interessati, ad oggi, non è stata ricevuta alcuna risposta concreta”, spiegano. ”L’incontro con il Comitato – ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi – è stata un’occasione utile per confermare, ancora una volta e in accordo con il passato, la volontà comune di continuare nella battaglia per la tutela della salute e della legalità a fianco dei cittadini, non solo di Ciampino, ma anche di tutti coloro che sono residenti nelle zone interessate dalle rotte degli aerei. E’ stata inoltre ribadita la necessità di emettere un provvedimento urgente di interruzione dei voli in eccesso nell’aeroporto Pastine di Ciampino”. ”Solo un immediato intervento – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Sabatino Mottola – che porterebbe di nuovo alla riduzione dei voli, potrebbe contribuire alla giusta e corretta salvaguardia della salute pubblica. L’amministrazione comunale è intenzionata a proseguire nella tutela degli interessi legittimi dei cittadini in tutte le sedi sia amministrative che giurisdizionali”.
Inviato da : Data comunicazione : 23-06-2011
Giu 152011
 
donazioneSangue
Allegato : INVITO ALLA DONAZIONE sangue 19giu2011.doc
Domenica 19 giugno 2011, a Santa Maria delle Mole, Piazza Palmiro Togliatti, dalle 08,00 alle 11,30 sarà possibile donare il sangue. La raccolta è organizzata dalla CROCE ROSA ITALIANA Comitato locale di Marino. In allegato il depliant illustrativo e le modalità per la donazione del sangue
Inviato da : Data comunicazione : 15-06-2011
Giu 142011
 
classe
Allegato : GiornalinoVivaldi-le classi si raccontano2011.pdf
Dalla Scuola Vivaldi di Santa Maria delle Mole – Siamo ormai alla quarta edizione del giornalino scolastico: nato come Giornalino del Comitato Quartiere Giovani, si è piano piano allargato fino a comprendere le attività di tutto l’istituto comprensivo. Da quest’anno il resoconto di molte iniziative ha già trovato spazio nel sito della scuola, così già è stato possibile tenersi aggiornati durante l’anno sui risultati dei Giochi Sportivi Studenteschi, sugli incontri del Comitato Quartiere, sulle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, sull’attività delle classi terze con Libera, sulla varietà dei Progetti e delle Manifestazioni legate alla vita dellascuola e del territorio. Che taglio dare allora al giornalino di quest’anno? Si è pensato di lasciare la parola ad ogni classe della scuola primaria e della secondaria, per raccontare un’esperienza significativa tra quelle che hanno segnato maggiormente il percorso di crescita e di studio, un’esperienza indimenticabile da ricordare con piacere e un po’ di nostalgia, un motivo in più per riflettere sul valore della scuola come luogo di incontro. Certamente il 2010/2011 sarà legato per tutti alla scomparsa del nostro amico Gioacchino, per questo dedichiamo a lui questo lavoro, portando il suo ricordo nei nostri cuori. Per scaricare il Giornalino in formato pdf fare click sul link.
Inviato da : Data comunicazione : 14-06-2011