Mar 242020
 
cag0

Entrambe le attività di Marino Aperta Onlus, svolte all’interno del progetto La Nostra Buona Stella finanziato dall’impresa sociale ‘Con i Bambini’ sono state riavviate con mezzi telematici.

Chi avrebbe mai pensato di poter svolgere un servizio per studenti fragili a distanza. La scuola cambia e il Doposcuola anche. L’allarme è stato lanciato da alcuni genitori ed alcuni insegnati delle scuole di Marino che hanno visto una scarsa partecipazione di alcuni studenti, i più fragili appunto, alle attività scolastiche a distanza. Abbiamo così lanciato anche noi un’aula virtuale, anzi più di una contemporaneamente, per sostenere gli studenti durante lo svolgimento pomeridiano dei compiti. Abbiamo sempre voluto stare con loro durante lo studio, per rafforzare le loro abilità e le loro autonomie. Ora non potevamo abbandonarli. Utilizziamo una piattaforma chiamata We School che dispone di un’aula virtuale sui server di Jitsi Meet, una app per smartphone o pc. Gli operatori e i volontari tutti i pomeriggi sono on line per supportare gli studenti nello studio orale, nello svolgimento di compiti scritti e di quelli assegnati dai loro docenti sulle piattaforme scolastiche a distanza.

Spesso basta un incoraggiamento, un appuntamento fisso con chi li ha sempre sostenuti per riattivare competenze nascoste o messe nel cassetto. Inoltre, per non far sentire ai giovani studenti il distacco con i ragazzi del Liceo Volterra coinvolti da novembre scorso nel progetto PCTO, ex alternanza scuola lavoro, a rotazione anche questi ultimi partecipano o entrano nel mondo virtuale per un semplice saluto e un sorriso.

Anche il Laboratorio Teatrale ha avviato la sperimentazione dell’incontro a distanza, stavolta con l’applicativo Zoom Cloude. Se è impossibile immaginare una prova come se si fosse sul palco con sistemi informatici, è invece ragionevole lavorare sulle parti, la memoria degli attori e il ripasso del copione, l’intonazione e l’interpretazione. Così abbiamo riavviato sia per la scuola Levi che per la scuola Verdi le attività con i ragazzi, una sfida anche questa, il teatro virtuale, al tempo del Corona Virus

Gli Operatori di Marino Aperta Onlus

cag0

Cag1

Mar 092020
 
PCFB5

Già da due settimane avevamo cominciato per prudenza a rallentare le attività musicali e corali e dal 4 marzo abbiamo sospeso anche le attività del Centro Aggregativo Giovanile (CAG) di Frattocchie e poco prima il Laboratorio teatrale nelle scuole Levi e Verdi.

Ma nonostante i tempi dell’epidemia da Corona Virus (COVID-19) ci obblighino – necessariamente e opportunamente – a restare distanti ed a evitare aggregazioni, non abbiamo sospeso completamente le attività.

Dal 7 marzo è stato riavviato sperimentalmente via internet il Piccolo Coro del Fiore Blu e il secondo anno del corso di chitarra. Da oggi 9 marzo, i responsabili del CAG hanno avvisato i genitori dei circa 25 ragazzi che seguiamo dell’avvio di una sperimentazione di attività sempre attraverso internet per continuare a seguire i casi più in difficoltà a scuola, approfittando di questo tempo di riposo forzato.

Socialità oggi potrebbe essere sinonimo di pericolo contagio, ma la tecnologia potente che abbiamo ci consente di mantenere con il contatto virtuale una socialità, più limitata certamente, ma comunque viva e utile per mantenere alti i cuori e la speranza di uscire presto da questo tunnel.

Noi facciamo la nostra parte, come ci è possibile, al massimo di quanto ci è possibile.

Un grazie a tutti i responsabili delle attività per il loro continuo impegno, ai molti volontari che ci aiutano, ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie che ci seguono entusiasti e numerosi nelle nostre iniziative.

Il Presidente e il VicePresidente di Marino Aperta Onlus

Marco Carbonelli – Armida Marcioni

PCFB5

PCFB

Feb 062020
 
Scuola Levi a Frattocchie
Con gli ultimi due incontri avvenuti il 6 febbraio scorso tra i Consigli Comunali dei Ragazzi degli Istituti scolastici Levi (Frattocchie) e Carissimi (Marino Centro) e i rappresentanti dell’Amministrazione che governa Marino sì è chiuso il ciclo di riunioni dedicate dal progetto di Marino Aperta Onlus alle risposte del mondo degli adulti alle proposte dei ragazzi del territorio.
Ben quattro incontri complessivi hanno visto partecipare gli oltre 120 ragazzi eletti nei Consigli Comunali dei giovani nelle scuole con intelocutori dell’amministrazione come la ViceSindaca Paola Tiberi, l’ass. Saverio Audino e il Presidente del Consiglio Comuanle Gabriele Narcisi.
Tutte le scuole hanno avuto risposta in forma scritta da parte dell’Amministrazione alle proposte dei ragazzi presentate a maggio scorso e dall’analisi delle risposte sono nate nuove proposte e anche piccoli progetti sperimentali, come nel caso della scuola media Carissimi, per quanto riguarda il miglioramento della raccolta dei rifiuti interna alla scuola.
In particolare, sono state accolte e messe in cantiere dall’Amministrazione le proposte relative alla realizzazione di piste ciclabili e di nuove palestre. Analizzate anche le richieste sul verde pubblico e su luoghi pubblici di aggregazione, questi ultimi assenti specialmente nell’area di Frattocchie, Castelluccia e Fontana Sala.
Finita questa fase di scambio tra ragazzi e adulti dell’Amministrazione” ha dichiarato il professor Domenico Brancato che con l’ing. Marco Carbonelli coordina da 17 anni questo progetto di Marino Aperta Onlus presso le scuole pubbliche “stiamo programmando i prossimi incontri mensili sull’approfondimento dei temi legati allo sport e alla salute, come richiesto lo scorso anno dagli stessi ragazzi, e finiremo le attività di progetto con l’incontro di maggio 2020 consegnando nuove proposte dei giovani all’amministrazione. In questo modo, queste proposte dei giovani potranno essere tenute in considerazione, come accaduto in alcuni casi quest’anno, nella programmazione delle opere pubbliche del 2021“.
Levi-6-2-20
Scuola Carissimi di Marino centro

Scuola Carissimi di Marino centro

Giu 252019
 
cof

Con la fine di giugno si chiude per l’anno scolastico 2018/2019 l’attività Centro Aggregativo Giovanile-Doposcuola curato a Frattocchie, Marino, da Marino Aperta Onlus in collaborazione con le scuole di MarinoIstituto Comprensivo Primo Levi e Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole. L’attività ha proposto da ottobre scorso un concreto aiuto come Doposcuola, recupero delle abilità scolastiche e supporto a giovani preadolescenti in età di scuola media

L’attività è inserita nel più ampio progetto denominato “LA NOSTRA BUONA STELLA. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro”, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che ha come obiettivo generale il contrasto alla dispersione scolastica e all’abbandono costruendo la comunità educante formata da enti pubblici e privati che prevenga e si prenda carico delle situazioni di disagio nel sistema educativo territoriale.

Abbiamo offerto a circa 25 studenti del territorio delle frazioni la possibilità di trascorrere il pomeriggio alternando momenti di studio e di gioco” sottolineano i Responsabili dell’attività Centro Aggregativo Giovanile-Doposcuola curata da Marino Aperta Onlus, Daniele Cicerchia e Armida Marcioni. “Il cuore del nostro progetto è stata la stretta collaborazione con le loro famiglie e gli insegnanti, tutte quelle figure educative, cioè, che ruotano quotidianamente intorno al giovane. La realizzazione di questa efficace rete di supporto al minore, talvolta integrata con gli operatori dei servizi sociali e sanitari, ha permesso a ciascuna figura di potenziare l’efficacia del proprio intervento, ciascuno nel proprio ambito. I risultati raggiunti sulla crescita dei giovani partecipanti e sulle competenze scolastiche, civiche e relazionali è stato importante.

Non soltanto gli studenti hanno completato l’anno scolastico con successo, ma si è consolidato un luogo di ritrovo, di confronto, per fare nuove amicizie e solidificare quelle vecchie, lasciando da parte vecchi attriti adolescenziali, talvolta difficili da superare.

Il progetto, oltre agli operatori storici e ai volontari dell’associazione, ha visto una forte e rinsaldata collaborazione con altri 25 ‘Compagni Tutor’ provenienti dalle classi quarte e quinte del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino; siamo infatti riusciti, anche quest’anno, a proporre, insieme al professor Gianfranco Pica e al gruppo di docenti referenti, un’Alternanza Scuola Lavoro con specifici obiettivi civici: diventare cittadini sensibili al sociale, al territorio e alle fasce più deboli.

L’accoglienza che i nostri studenti hanno riservato ai tutor liceali è stata eccezionale, a dimostrazione che avere qualcuno che ti proponga un modello di scuola, di studio e di vita diverso dal proprio, è una ricchezza, sempre. La sorpresa è stata anche nel vedere questi ragazzi liceali fare i conti con ragazzini un po’ problematici, spesso agitati e confusionari, che non aspettavano altro che studiare sotto la loro guida e piano piano diventare autonomi grazie ai loro consigli. Una bella sfida vinta reciprocamente.

E non basta, durante gli esami di maturità, i nostri tutor liceali parleranno dell’esperienza vissuta intensamente durante questo anno di alternanza scuola lavoro.

Ci auguriamo che, come i nostri studenti più giovani, anche loro vengano promossi a pieni voti e si ricordino a lungo di questa esperienza intensa e piena di energie messe in campo”.

 ____________________________

Il progetto “LA NOSTRA BUONA STELLA. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro” si propone di realizzare un insieme di azioni coordinate tra istituzioni locali, scuole, terzo settore e associazionismo per costruire un modello integrato di welfare community sul territorio dei Castelli romani per costruire una proposta educativa integrata, con al centro l’istituzione scolastica, che, assistita ed integrata dalle energie e dalle professionalità dei soggetti coinvolti, possa arginare i fenomeni di dispersione legati alla condizione personale e/o famigliare degli studenti e offrire una reale opportunità di crescita a tutto il sistema educativo territoriale e ai suoi destinatari.

Partner del progetto sono:

l’Associazione Arianna Onlus capo progetto

Regione Lazio; Comune di Albano Laziale; Comune di Castel Gandolfo; Comune di Marino; CNR – Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali; Scuola Media Statale Umberto Nobile; Istituto Comprensivo Antonio Gramsci; Istituto Comprensivo Primo Levi; Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole; Istituto d’Istruzione Superiore “Via Romana 11/13”; Impresa Sociale Borghi Artistici; Centro di ricerche e studi sui problemi del lavoro dell’economia e dello sviluppo – CLES srl; CRIF Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica; Gnosis Cooperativa Sociale Onlus; Fondazione Il Campo dell’Arte; Associazione di Promozione Sociale Il Colle Incantato; Marino Aperta Onlus; Cooperativa Sociale Prassi e Ricerca Onlus; Punto a capo Onlus;SOS Teniamo Famiglia Onlus.

Mag 312019
 
PES_5giugno2019_222

Mercoledì 5 Giugno, Sala Consiliare del Comune di Marino, dalle 8,30 si svolgerà, all’interno del Ciclo di Seminario Territoriali “Costruiamo Comunità Connesse”, il seminario di approfondimento sui Bisogni Educativi Speciali.

Il Seminario è organizzato dalla cooperativa sociale “Prassi e Ricerca” all’interno del progetto: “LA NOSTRA BUONA STELLA. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro”.

Obiettivo generale del progetto è il contrasto alla dispersione scolastica e all’abbandono costruendo la comunità educante formata da enti pubblici e privati che prevenga e si prenda carico delle situazioni di disagio nel sistema educativo territoriale.

Con il Progetto La Nostra Buona Stella, diamo sviluppo e sistematizziamo azioni che i singoli soggetti partner già svolgono sul territorio.

Il progetto si propone di realizzare un insieme di azioni coordinate tra istituzioni locali, scuole, terzo settore e associazionismo per costruire un modello integrato di welfare community sul territorio dei Castelli romani per costruire una proposta educativa integrata, con al centro l’istituzione scolastica, che, assistita ed integrata dalle energie e dalle professionalità dei soggetti coinvolti, possa arginare i fenomeni di dispersione legati alla condizione personale e/o famigliare degli studenti e offrire una reale opportunità di crescita a tutto il sistema educativo territoriale e ai suoi destinatari.

Partner del progetto sono:

  • l’Associazione Arianna Onlus capo progetto
  • Regione Lazio;
  • Comune di Albano Laziale;
  • Comune di Castel Gandolfo;
  • Comune di Marino;
  • CNR – Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali;
  • Scuola Media Statale Umberto Nobile;
  • Istituto Comprensivo Antonio Gramsci;
  • Istituto Comprensivo Primo Levi;
  • Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole;
  • Istituto d’Istruzione Superiore “Via Romana 11/13”;
  • Impresa Sociale Borghi Artistici;
  • Gnosis Cooperativa Sociale Onlus;
  • Fondazione Il Campo dell’Arte;
  • CRIF Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica;
  • Associazione di Promozione Sociale Il Colle Incantato;
  • SOS Teniamo Famiglia Onlus;
  • Marino Aperta Onlus;
  • Cooperativa Sociale Prassi e Ricerca Onlus;
  • Centro di ricerche e studi sui problemi del lavoro dell’economia e dello sviluppo – CLES srl;
  • Punto a capo Onlus.

PES_5giugno2019_222

Mag 282019
 
CAG-d1
Si svolgerà il 2 giugno pomeriggio presso la Sala Teatro Vittoria di Marino la 17esima Festa della Musica di Marino Aperta Onlus. Quest’anno alla tradizionale festa annuale dell’associazione si unisce anche per la prima volta la Festa della Famiglia. Intenso il programma che prevede alle 17,30 l’esibizione del Coro del Fiore Blu gestito dall’associazione, i saggi dei corsi di chitarra, una caccia al tesoro coordinata dai ragazzi del ‘Il Cerchio‘, realtà sempre dell’associazione, e una cena delle famiglie rigorosamente Plastic Free a chiusura della manifestazione.
La festa viene organizzata anche a chiusura per il 2018/2019 del progetto Centro Aggregativo Giovanile CAG realizzato in collaborazione con gli Istituti Comprensivi Levi e Santa Maria delle Mole.
La manifestazione del 2 giugno è aperta a tutti” precisa il Direttivo di Marino Aperta Onlus “in modo gratuito e chi vorrà godere di un pomeriggio spensierato potrà raggiungerci a Villa Desideri, Marino Centro, a partire dalle 17,30. Un grazie a tutti i responsabili delle diverse attività che si sono ancora una volta resi disponibili per l’intero anno scolastico e alle scuole Levi e Vivaldi della pianura di Marino. Oltre 30 ragazzi in difficoltà scolastiche seguiti tutti i giorni a Frattocchie presso il CAG settimanale, il Coro del Fiore Blu di circa 70 persone in occasione degli spettacoli, oltre 30 allievi dei corsi di musica popolare, due laboratori teatrali per i ragazzi delle scuole e, infine, una ventina di bambini con le loro famiglie coinvolti nel CAG della domenica presso la scuola Anna Frank. Questi i segni concreti del lavoro di Marino Aperta Onlus sul territorio,  segni che verranno festeggiati insieme a chi vorrà unirsi il 2 giugno prossimo al Teatro Vittoria di Marino.”
CheMusicaRagazzi2019V1LR
Mag 282019
 

Grande afflusso di persone, con un pomeriggio intenso e una serata spumeggaiante, per la festa di chiusura delle attività della scuola Primo Levi di Frattocchie, organizzata dall’Associazione Genitori P. Levi. Centinaia di ragazzi e bambini hanno calcato il campo di calcio di Santa Maria delle Mole con giochi, spettacoli, partite e alla fine anche il teatro e la musica.

Tra i volontari, a supporto del Giardino Incantato per i giochi dei bimbi più piccoli, anche i ragazzi di Marino Aperta Onlus che si sono resi disponibili per supportare il gioco dei più piccoli. Un applauso agli organizzatori e a tutti i volontari che iautano la scuola pubblica!

I Ragazzi di Marino Aperta Onlus, volontari per la festa della scuola

I Ragazzi di Marino Aperta Onlus, volontari per la festa della scuola

Mag 072019
 
CQG4-19

L’8 maggio dalle ore 10 fino alle 12 è stata convocata a Palazzo Colonna, Sala Consiliare, la seduta congiunta dei Consigli Comunali dei Ragazzi di Marino. L’attività condotta nelle scuole di Marino, coordinata da Marino Aperta OnlusGruppo di Presenza Mons. Grassi e Punto a Capo Onlus, vede in questa occasione presenti in Sala Consigliare tutti i ragazzi eletti negli Istituti Comprensivi di Marino (in particolare nelle scuole medie CarissimiUngarettiLevi e Vivaldi, oltre ai rappresentanti delle scuole elementari Verdi e Repubblica) nel mese di novembre 2018 per il progetto Comitato Quartiere Giovani. I ragazzi attraverso i loro quattro ‘Sindaci‘ dei giovani eletti in ogni scuola, uno per ogni area scolastica del territorio, presenteranno le proposte dei giovani alla Giunta comunale.

Apr 162019
 
IMG_20190415_175810

Anche il Laboratorio Teatrale proposto da Marino Aperta Onlus all’Istituto Comprensivo Primo Levi di Frattocchie ha, il 15 aprile scorso, portato con successo in scena lo spettacolo teatrale “Il visconte dimezzato” liberamente tratto dal romanzo di Italo Calvino.

Il Laboratorio è proposto all’interno del macro-progetto “La nostra buona stella: costruiamo il nostro futuro” selezionato da Con i bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il Laboratorio teatrale ha proposto quest’anno un percorso teatrale davvero complesso, con il testo di Italo Calvino, profondo e dinamico nel suo svilupparsi nell’analisi della personalità del Visconte suddiviso nelle sue due metà. la buona e la cattva, dopo gli esiti di una cruenta battaglia. I ragazzi della scuola, circa una trentina, con il loro impegno ed entusiasmo hanno affrontato la scena con disinvoltura  sotto la guida della regista Sabina Barzilai e dell’aiuto regista Armida Marcioni di Marino Aperta Onlus.

I ragazzi sono sati bravissimi” ha commentato il Direttivo di Marino Aperta Onlus che ha curato il laboratorio teatrale “in una rappresentazione così complessa, ricca di monologhi e interventi improvvisi, hanno saputo far emergere le loro doti. Un primo passo, quello del 2018-2019, per il laboratorio teatrale del progetto La nostra Buona Stella che vede il suo obiettivo estendersi per un triennio, con una proposta che si riproporrà anche nei due prossimi anni scolastici.

___________

Nota sul progetto

“Il progetto La Nostra Buona Stella è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD” www.conibambini.org

IMG_20190415_171947

IMG_20190415_173126

IMG_20190415_173927

IMG_20190415_175954

IMG_20190415_175046

IMG_20190415_175815

 

Apr 192018
 
CQG2018-UngaCar

Con l’insediamento e l’elezione del Sindaco e delle Giunte nelle Scuole medie Ungaretti e Carissimi di Marino Centro, avvenuto il 19 aprile scorso, si completa in tutte le scuole di Marino il quadro del Consiglio Comunale dei Ragazzi del territorio, nel progetto coordinato dall’ass. Marino Aperta Onlus, in collaborazione con Punto a Capo e il Gruppo di Presenza Mons. Grassi.

Per la Scuola media Ungaretti il Consiglio Comunale dei ragazzi risulta composto da 14 ragazzi, con sindaco eletto Zeppieri Leonardo di prima media. Per la scuola media Carissimi, il consiglio comunale dei ragazzi risulta composto da 9 ragazzi, con sindaco eletto Marzialetti Ilaria di seconda media.

I ragazzi eletti nel Consiglio stanno ora raccogliendo proposte per la scuola e il territorio da presentare formalmente alle autorità locali, Dirigente scolastico, Sindaco e Giunta Comunale e Autorità di sicurezza pubblica, entro la metà di maggio.

Siamo soddisfatti di aver completato con queste elezioni” ha dichiarato il prof. Domenico Brancato di Marino Aperta Onlus “il coinvolgimento di tutte le scuole di Marino nel Progetto del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Ora, come già accaduto per le scuole della pianura, anche le scuole di Marino Centro potranno con i ragazzi stessi presentare le proposte di miglioramento del territorio, nella speranza che gli adulti ascoltino e realizzino, dove possibile e realistico, le proposte che verranno presentate“.