Mar 202017
 
CQG16-ProtCiv

Il 21 marzo prima nella scuola elementare Repubblica poi nella scuola elementare Verdi a Santa Maria delle Mole i ragazzi delle classi V approfondiranno con degli esperti il tema del bullismo e del cyberbullismo. L’incontro si colloca tra le iniziative del progetto Comitato Quartiere Giovani proposto da Marino Aperta Onlus da oltre un decennio nelle scuole di Marino.

Mar 072017
 
CQG3-17
Con due incontri dedicati al tema della violenza sulle donne il Comitato Quartiere Giovani dell’Istituto Comprensivo Primo Levi di Frattocchie ha voluto approfondire il 6 marzo scorso un argomento difficile e per molti aspetti drammatico, proprio in occasione della ricorrenza della festa della donna.
Il Progetto Comitato Quartiere Giovani è organizzato dai volontari dell’associazione Marino Aperta Onlus da molti anni a Marino e grazie alla presenza di esperti di settore coinvolge con cadenza mensile i ragazzi delle scuole su temi di attualità legati alla società e al territorio.
Alla presenza della dott.ssa Anna Verdelocco oltre 130 ragazzi della scuola Media di Frattocchie hanno affrontato e approfondito il tema della discriminazione e della violenza, conosciuto i dati e scoperto una realtà spesso non così nota. La dott.ssa Verdelocco, dell’associazione BeFree, è una delle responsabili dello sportello ‘Contro la violenza sulle donne’ operativo tutti i giorni presso l’Ospedale San Camillo di Roma.
I circa 130 ragazzi, prevalentemente delle classi di III media, hanno seguito con attenzione le due lezioni della dott.ssa Verdelocco e sono intervenuti con molte domande.
Ancora una volta abbiamo constatato l’efficacia di sollecitare i ragazzi alla riflessione su temi importanti ” ha dichiarato il presidente di Marino Aperta Onlus Marco Carbonelli. “La loro attenzione, le loro domande e l’interesse degli insegnanti presenti durante la presentazione sono la migliore evidenza della riuscita di questo tipo di incontri. Un ringraziamento da parte della nostra associazione e della scuola va alla dott.ssa Verdelocco di BeFree per l’impegno e la passione che mette ogni giorno presso l’Ospedale San Camillo di Roma in un ambito così delicato e complesso.”
Gen 202017
 
CQG16-ProtCiv
Con due incontri che si svolgeranno il 23 gennaio presso la scuola Primo Levi di Frattocchie, i ragazzi del Comitato Quartiere Giovani e tutti i ragazzi delle terze medie, circa 150 ragazzi, approfondiranno il tema del terremoto e della Protezione Civile.
Il progetto Comitato Quartiere Giovani è proposto da molti anni da Marino Aperta Onlus nelle scuole pubbliche e coinvolge stavolta esperti dei temi di Protezione Civile, due ingegneri e una geologa, al fine di approfondire argomenti passati in questi mesi, purtroppo, sulle prime pagine dei giornali per catastrofi e vittime.
Continua la diffusione dei concetti di protezione civile nelle scuole di Marino,” ha dichiarato il Presidente di Marino Aperta Onlus Marco Carbonelli “dopo i primi incontri con i ragazzi dell’ I. C. Santa Maria delle Mole di dicembre scorso, completiamo il primo ciclo formativo con i ragazzi delle terze medie di Frattocchie, per poi passare con il Comitato dei giovani a febbraio alla descrizione del Piano di Emergenza Comunale. Le continua notizie che arrivano, da mesi a questa parte, su calamità ed emergenze ci dimostrano quanto sia importante costruire una coscienza civica e una cultura di protezione civile, soprattutto in posti come Marino dove si è purtroppo per anni trascurata totalmente la pianificazione di protezione civile e l’analisi dei rischi del territorio“.
Dic 092016
 
cqg-pec

Circa 300 bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie dell’I. C. Vivaldi verranno coinvolti lunedi’ 12 dicembre dal progetto Comitato Quartiere Giovani, coordinato dall’associazione Marino Aperta Onlus, sui temi della Protezione Civile.

Gli appuntamenti sono ben quattro, due nelle scuole elementari Verdi e Repubblica con i bambini di V elementare, due nella scuola media Vivaldi con i ragazzi di I media.

Il tema che verrà affrontato sarà quello della “Protezione Civile e il Piano di Emergenza Comunale”.

Gli incontri saranno tenuti in parallelo nelle scuole da esperti di protezione civile delle associazioni Marino Aperta Onlus, Gruppo di Presenza Mons. Grassi e Legambiente Appia Sud ‘il riccio’, associazioni che hanno contribuito a Marino alla redazione del Piano di Emergenza Comunale recentemente approvato dal Consiglio Comunale. Sono stati invitati agli incontri anche i rappresentanti del gruppo di Protezione Civile Comunale e l’Autorità locale di Protezione Civile.

Da molti anni con il progetto Comitato Quartiere Giovani” ha dichiarato il presidente di Marino Aperta Onlus Marco Carbonelli “affrontiamo nelle scuole il tema della sicurezza e della protezione della popolazione. Nel progetto di quest’anno abbiamo immaginato con i professori referenti delle scuole di Santa Maria delle Mole e Frattocchie una serie di incontri sul tema della Protezione Civile, attività che dopo i tristi fatti dell’ultimo terremoto dell’estate e la recente approvazione del Piano di Emergenza a Marino, risulta davvero importante da svolgere, a partire dai giovani alunni delle scuole.” Verranno indicati negli incontri delle scuole i principali rischi del territorio e i comportamenti che consentono di ridurre e prevenire i danni in caso di calamità.

Dic 052016
 
Cyber16-CQG
Con l’incontro del 7 dicembre prossimo presso l’Istituto Comprensivo Levi, riparte per il nuovo anno scolastico il progetto del Comitato Quartiere Giovani, coordinato da Marino Aperta Onlus in collaborazione con Ass. Mons. Grassi e Ass. Punto a Capo Onlus, oltre alle scuole del territorio.
Dopo le fasi elettive nelle classi prime e seconde medie del mese di novembre” dichiarano il Presidente Marco Carbonelli di Marino Aperta Onlus “il giorno 7 dicembre verranno eletti tra i ragazzi del CQG Levi il presidente dei ragazzi e le altre cariche direttive del Comitato. Quest’anno i giovani parteciperanno ad approfondimenti negli ambiti della sicurezza in internet e della protezione civile, con incontri anche sul bullismo, il cyberbullismo, la raccolta differenziata e la violenza sulle donne. Coinvolti nella fase elettiva i due Istituti comprensivi della pianura di Marino, con oltre 500 studenti.  Gli incontri, a seconda dei temi, verranno estesi a tutti i ragazzi degli Istituti partecipanti al progetto.”
Mag 172016
 

Marino Aperta Onlus chiude il ciclo degli approfondimenti per il 2015/2016.

Con l’ultimo incontro di oltre 200 ragazzi delle scuole medie di Frattocchie e Santa Maria delle Mole con la Croce Rossa Italiana si conclude anche per l’anno scolastico 2015-2016 il progetto Comitato Quartiere Giovani coordinato dai volontari di Marino Aperta Onlus.

Gli ultimi incontri, dedicati al primo soccorso sanitario e al volontariato in CRI, sono stati condotti dal dott. Mario Rossi della CRI Colli Albani. Il 12 maggio alla scuola media Vivaldi di S. M. Mole e il 17 maggio alla scuola media Levi di Frattocchie i ragazzi più grandi hanno seguito una lezione di approfondimento e posto al dott. Rossi molte domande, sia sulle manovre per salvare la vita ad una persona sia sulle attività svolte dalla Croce Rossa nell’ambito dei suoi scopi. “Con oltre 200 ragazzi coinvolti anche nel mese di maggio, nell’ultimo appuntamento del progetto” ha commentato Marco Carbonelli Vicepresidente di Marino Aperta Onlus “chiudiamo il 12 anno di impegno totalmente gratuito da parte di Marino Aperta Onlus sulle scuole della pianura di Marino. Gli incontri svolti hanno affrontato nell’arco dell’anno otto tematiche distinte e la partecipazione dei ragazzi è stata amplissima, dalle elementari alle scuole medie. Il nostro auspicio, come volontari di Marino Aperta Onlus, è che i giovani comprendano l’importanza della legalità, della solidarietà, del comportamento corretto con le altre persone e del rispetto dell’ambiente, proprio in un territorio in cui l’assenza di senso civico, il clientelismo, la corruzione e la speculazione -come purtroppo ci evidenziano i fatti di cronaca – appaiono farla da padrone.”

CRIMA-CRI2

Feb 292016
 
Con due approfondimenti su tematiche distinte, Marino Aperta Onlus contina il suo progetto con i ragazzi delle scuole della pianura di Marino nel progetto Comitato Quartire Giovani. Questo progetto è stato avviato da circa 15 anni nelle diverse scole di Marino e coinvolge ogni anno oltre 100 ragazzi. Il 26 febbraio scorso il primo incontro si è svolto presso la scuola elementare Repubblica con un intervento di un esperto di CyberSecurity dedicato a circa 50 bambini delle classi quinte della scuola elementare. Molto interesse dei ragazzi sul tema della sicurezza della rete, alla presenza, anch’essa interessata, dei docenti e del presidente di Marino Aperta Onlus, ing. Tonino Dibello. Nella stessa giornata secondo incontro presso l’Istituto Comprensivo Levi di Frattocchie con venticinque ragazzi del CQG della scuola media sul tema ‘L’Agricoltura e il nostro futuro’. L’intervento, condotto dal prof. Brancato che ha insegnato per molti anni agronomia, ha delineato la situazione odierna nazionale nel settore agricolo, evidenziando anche le nuova opportunità di lavoro che si aprono per i giovani agronomi e agricoltori. Prossimo appuntamento a marzo sul tema della raccolta differenziata.
Cyber16-CQG
Gen 202016
 
scuolaAlunni

Continua il progetto di Marino Aperta Onlus nelle scuole di Frattocchie e Santa Maria delle Mole. Con due incontri programmati per il 22 gennaio prossimo, riprende con il nuovo anno il progetto Comitato Quartiere Giovani a Marino. Il progetto, coordinato da Marino Aperta Onlus sin dal 2003, vede coinvolti in questa occasione i ragazzi della scuola media Primo Levi di Frattocchie e le classi V della scuola G. Verdi di Santa Maria delle Mole.

 

Per i ragazzi di Frattocchie si completerà l’approfondimento del tema, già avviato nello scorso dicembre, dei cambiamenti climatici, con il coinvolgimento di circa 50 ragazzi. I bambini delle classi V della scuola elementare di Santa Maria delle Mole affronteranno, invece, il tema della sicurezza del web, con l’obiettivo di raggiungere una maggiore consapevolezza visto che i giovanissimi studenti sono oramai dotati, già a questa età, di strumenti tecnologici propri sempre connessi con la rete.

 

Nov 092015
 
ragazzi-a-scuola-bassa

Primi incontri con la dott.ssa Anna Verdelocco educatrice e operatrice dello Sportello Donna dell’Ospedale San Camillo sul tema della violenza sulla donna.

Con i primi incontri organizzati per il mese di novembre è stato riavviato anche per il 2015-2016 il progetto del Comitato Quartiere Giovani negli Istituti Comprensivi Santa Maria delle Mole e Primo Levi (Frattocchie). Il progetto, proposto e coordinato dall’associazione di volontariato Marino Aperta Onlus già da molti anni, prevede la costituzione in ogni Istituto Comprensivo di un Comitato di Quartiere composto dai ragazzi in rappresentanza delle diverse classi. Ogni anno, ai ragazzi del Comitato e alle classi coinvolte nel progetto, vengono proposti approfondimenti di temi civici, di cittadinanza attiva e di interesse delle giovani generazioni, invitando degli specialisti per trattare il tema.

L’Istituto Comprensivo Primo Levi, in cui la referente di progetto è la prof.ssa Rosa Calabria, ha organizzato il 3 novembre scorso l’insediamento del Comitato, dopo la fase elettiva di ottobre, alla presenza del prof. Domenico Brancato, responsabile per Marino Aperta del progetto. Durante l’incontro i ragazzi hanno eletto il Presidente e le altre cariche direttive del CQG al loro interno e si è avviata la discussione assembleare per decidere quale tra i diversi temi proposti sarà oggetto dell’incontro di fine mese.

L’Istituto Comprensivo S. Maria delle Mole, in cui la referente di progetto è la prof.ssa Maria Giovanna Ruffini, si appresta ad incontrare martedì 10 novembre e martedì 17 novembre, con tutte le classi III della scuola media, la dott.ssa Anna Verdelocco educatrice e operatrice dello Sportello Donna dell’Ospedale San Camillo per prepararsi alla Giornata mondiale contro la violenza sulla Donna. Le classi di Santa Maria delle Mole  sono state inoltre invitate a partecipare con la produzione di creazioni artistiche da esporre al Sit in che le Associazioni a tutela delle donne del territorio dei Castelli romani organizzeranno il 25 novembre 2015.

Ripartiamo anche quest’anno con i ragazzi delle scuole della pianura di Marino “ha dichiarato il prof. Domenico Brancato coordinatore del Progetto di Marino Aperta Onlus “per gli approfondimenti sui comportamenti civici e utili alla persona e alla comunità, al fine di costruire una cittadinanza futura impegnata e consapevole dei propri diritti e dei propri doveri”.

Mag 132015
 

CQG-9-5-15Chiude per questo anno scolastico il progetto Comitato Quartiere Giovani organizzato da Marino Aperta Onlus nelle scuole di Frattocchie e Santa Maria delle Mole. Gli ultimi incontri, che si sono svolti in questi giorni, hanno affrontato temi di grande interesse per i ragazzi delle scuole medie. Il 7 maggio è stata la volta del tema del cyberbullismo nella scuola media Levi di Frattocchie con la partecipazione di circa 70 ragazzi delle prime e seconde medie della scuola. Durante l’intervento di un esperto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, i ragazzi hanno potuto visionare dei video e apprendere delle importanti informazioni che poi hanno riportato in discussioni avviate nelle loro classi sui comportamenti a rischio legati al cyberbullismo. Il secondo tema , trattato il 13 maggio presso la scuola media Vivaldi con tre sessioni di incontri, è stato quello della moneta e delle banche, fino ad arrivare all’euro e al ruolo della BCE. L’intervento è stato tenuto da un rappresentante della Banca d’Italia, l’ing. Cristiano Paris, che ha appassionato i ragazzi con la storia della moneta, partendo dal baratto arrivando fino alla recente introduzione dell’euro e ai compiti della Banca Centrale Europea.

Anche quest’anno” ha dichiarato il prof. Domenico Brancato coordinatore del progetto per Marino Aperta Onlus “i ragazzi della pianura di Marino hanno potuto approfondire con il Comitato Quartiere Giovani molteplici temi di grande interesse. Vogliamo ringraziare la disponibilità delle referenti delle scuole, prof. ssa Rosa Calabria e prof.ssa Giovanna Ruffini, per l’impegno profuso con noi nel percorso realizzato che ha coinvolto anche in questo anno diverse centinaia di ragazzi dai 10 ai 13 anni di età in oltre 10 incontri di approfondimento.”