Mag 302021
 
Con l’CCR21ultima riunione del progetto Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’IC Primo Levi di Frattocchie organizzata dall’Associazione Marino Aperta APS e svoltasi il 28 maggio, i circa 20 ragazzi eletti nell’Istituto comprensivo marinese hanno potuto presentare con il loro Sindaco dei ragazzi, Lorenzo, le loro proposte per il mondo della scuola e per il territorio.
Alla video conferenza ha partecipato buona parte della Giunta degli adulti con gli assessori Audino, Tammaro, Tiberi, Trinca e Cerro. Presente anche il Presidente del Consiglio Comunale Narcisi.
Ecco le proposte presentate dai ragazzi.
Per la scuola Levi:

  1. Migliorare l’arredo scolastico
  2. Dotare la scuola di spazi condivisi e condivisibili (Biblioteca e Mensa) oltreché della palestra
  3. Migliorare le infrastrutture digitali (Migliore connessione Wi-Fi)

Per il quartiere di Frattocchie:

  1. Migliorare la viabilità
  2. Favorire una mobilità alternativa (Monopattini elettrici, ma anche avviare un progetto simile a quello già adottato a Roma dello “Scuolabus a Piedi”)
  3. Migliorare gli spazi verdi, rendendoli maggiormente fruibili: soprattutto gli altri spazi della Via Appia Antica, lo spazio verde di Via/Piazza Sandro Pertini o , comunque, riducendo la cementificazione ritenuta selvaggia
  4. Rendere più capillare la raccolta differenziata.
Alle proposte dei ragazzi hanno risposto in diretta gli Assessori presenti in un interessante confronto che ha visto la partecipazione attenta fino alla fine del collegamento dell’intero gruppo.
Concludiamo anche quest’anno” ha dichiarato il prof. Domenico Brancato che con Marco Carbonelli ha seguito durante l’anno il progetto “il lavoro del Consiglio Comunale dei Ragazzi con la presentazione di proposte da parte dei giovani della Levi, sempre presenti e attenti nei vari incontri durante l’anno. Un grazie a loro e al prof. Carlo Zimmatore che, nonostante le difficoltà legate al COVID19, ha mantenuto attivo il progetto che ha dato i suoi frutti proprio nelle proposte raccolte nella scuola dai ragazzi“.
“Mi unisco ai ringraziamenti fatti ai ragazzi e alle ragazze che hanno dato prova della loro partecipazione attiva al fine di migliorare la qualità di vita della comunità. Un grazie anche agli Assessori presenti a sostegno del progetto portato avanti dall’associazione da oltre 17 anni” conclude Ivana Chiodo, la presidente di Marino Aperta aps.

Sorry, the comment form is closed at this time.